PARROCCHIE

Annunciazione del Signore

comune: Foggia (zona: Foggia – Sud)

Informazioni utili

Parroco: Don Claudio Manfredi
Vicario Parrocchia: Don Mario Marchese
Indirizzo: Via Spagna
Telefono: 0881663550
Altri dati:

Parroco: MANFREDI don CLAUDIO 

Collaboratore parrocchiale: MARCHESE don Mario 

Collaboratore parrocchiale: PESANTE diacono PAOLO

Orari Sante Messe

Feriale: 0 - 18:30
Prefestivo: 18:30
Festivo: 10:00 11:30 19:00
Note:

Scheda Storica

foto della chiesa

Notizie storiche
Il continuo incremento edilizio e demografico nella zona meridionale della Città, detta “Macchia Gialla”, determinò l’urgenza di provvedere alla erezione di una nuova parrocchia per assicurare l’assistenza spirituale ai già numerosi abitanti della zona.
Per l’erigendo complesso parrocchiale fu chiesto e ottenuto dal Comune di Foggia, con delibera del 10.3.1990, un suolo situato tra Via Spagna, Via Lussemburgo e Via Danimarca.
Con bolla del 31.5.1991 Mons. Casale erigeva la nuova Parrocchia con il titolo “Annunciazione del Signore”, definendone i confini: Viale Europa, Via Mons. Lenotti, Via A. Salandra e Via Mons. L. Cavotta.
Il 18.10.1991 fu nominato Parroco della Parrocchia Annunciazione del Signore il Rev. D. Luigi Ciuffreda, che, come primo impegno, provvide a reperire un locale come provvisorio luogo di culto e sede dell’ufficio parrocchiale.
L’EDILFLORA concesse in comodato il locale seminterrato di Viale Francia, 24, che, dopo opportuni adattamenti e sufficientemente arredato, fu inaugurato da Mons. Casale il 4.12.1991. In quella circostanza veniva conferito il possesso canonico al primo Parroco. Il contratto di cessione in comodato fu sottoscritto il 25.2.1992 dall’Amministratore unico dell’Edilflora, Geom. Michele Perrone, e dal Parroco D. Luigi Ciuffreda.
Con atto Notar Alba Mazzeo del 10.4.1992 fu costituito il Centro Culturale “LOGOS”, con sede in Viale Francia, 30, affidato a Silvana Sinigaglia.
Dall’8.9.1992 D. Luigi ebbe a suo fianco come collaboratore parrocchiale D. Valter Arrigoni. L’8.1.1993, approvato lo statuto, viene insediato il Consiglio pastorale parrocchiale e il 6.4.1993 inizia la sua attività la Commissione parrocchiale “pro costruenda Chiesa”. Primo atto della Commissione fu scegliere, tra due progetti presentati, quello redatto dall’Ing. Rocco Roberto Manzo, che fu approvato dalla Commissione Arte Sacra della Curia (3.3.94), dalla Commissione Edilizia del Comune di Foggia (29.3.1994) e dall’Arcivescovo (6.4.1994).
Il 24.9.1993 fu costituito il Consiglio parrocchiale per gli affari economici. Per la costruzione della Chiesa, una benefattrice, Sig.na Antonietta Francini, promise di elargire una cospicua somma. Il 27.5.1994, D. Luigi presentò a Roma, alla C.E.I. il progetto approvato e la richiesta di fondi per la realizzazione del complesso parrocchiale.
Dal 18 al 20 dicembre 1994 viene svolta la Visita pastorale in Parrocchia: l’Arcivescovo incontra i gruppi e le associazioni parrocchiali.
Il 24.2.1995 la Parrocchia ottiene con Decreto Ministro Interno il riconoscimento civile e viene iscritta nel Registro delle Persone giuridiche del Tribunale di Foggia al n. 370.
L’11.3.1995 fu indetta la gara d’appalto tra circa settanta Imprese edili; sebbene fosse stata scelta l’Impresa EDIL SOLE per la miglior offerta, l’Arcivescovo, che il 28.4.1995 aveva dichiarato il suo benestare, il 5.6.1995 annullava la gara di licitazione, avendo riscontrato delle irregolarità.
Il 6.7.1996, per le celebrazioni di culto si passa dal seminterrato di V.le Francia alla tensiostruttura eretta su suolo della costruenda Chiesa, grazie alla generosità di un benefattore. Il locale seminterrato di V.le Francia, 24 è diventato sede del Centro Culturale Logos.
Il 1.9.1997 viene stipulato dall’Arcivescovo il contratto con il C.E.R. per la costruzione del complesso parrocchiale e il 7.9.1997 si provvede alla recinzione del terreno.
L’8.9.1997, con la nomina a Parroco di S. Giuseppe in Cervaro, D. Mario Parisano riceve anche l’incarico di collaboratore parrocchiale dell’Annunciazione del Signore.
Il 14.9.1997, nel pomeriggio, presenti il Sindaco di Foggia, le Autorità civili e religiose e numerosi fedeli, l’Arcivescovo officia il rito della Posa della prima pietra.
Con atto Notar Alba Mazzeo del 29.9.1997 il Signor Pappani Francesco dona alla Parrocchia un fondo rustico sito in agro di S. Marco in Lamis.
Il 19.11.1997 avviene la consegna parziale del cantiere.
Il 22.12.1997, con atto Notar Antonio Pepe viene ratificata la cessione e l’accettazione del suolo che il Comune di Foggia ha destinato all’Arcidiocesi per la costruzione del complesso parrocchiale.
Il cambio della Ditta appaltatrice impedisce di iniziare per tempo i lavori e solo a metà maggio 1998, appaltati dalla nuova Ditta, Soc. Coop. COSVIM di Potenza, associata al C.E.R., hanno finalmente inizio e sono tuttora in corso.